Recupero Crediti Giudiziale

Quando la fase stragiudiziale di recupero del credito non è andata a buon fine il creditore può proseguire avviando l’attività di recupero crediti giudiziale.

 

Attraverso strumenti processuali, ossia con il ricorso al Giudice competente e con la successiva fase di esecuzione forzata e pignoramento dei beni.

Il recupero giudiziale del credito si attua mediante una serie di azioni giudiziarie finalizzate ad ottenere il pagamento del proprio credito.

Il recupero giudiziale, a differenza di quanto avviene nel recupero stragiudiziale, si attua attraverso una procedura giudiziaria che può essere attivata esclusivamente da Avvocati mediante la quale il debitore è costretto ad adempiere, anche contro la propria volontà.

 

La fase giudiziale del recupero del credito si articola essenzialmente in due passaggi:

1.              L’ottenimento di un titolo esecutivo

2.              Il pignoramento dei beni di proprietà del debitore.

 

Nel caso in cui il debitore sia un imprenditore commerciale, la procedura di recupero giudiziale può prevedere un’ulteriore fase: la presentazione di un’istanza di fallimento.

La procedura di pignoramento può essere effettuata su tutti beni del debitore: immobili, veicoli, arredi, conti correnti ecc..

 

La metodologia operativa attuata da S.L.D. Credit Solutions è volta all’ottimizzazione di tutti i tempi e di tutti costi per il cliente: la ricerca di informazioni del debitore, corrette ed aggiornate, consentono al creditore di conoscere anticipatamente la situazione economico-patrimoniale e finanziaria del debitore, permettendogli nel contempo di valutare la convenienza e l’opportunità o meno a dare corso ad un’azione legale di recupero del credito.

 

In tal modo, viene eliminato il rischio di un'azione legale infruttuosa, che viene promossa solo nel caso in vi sia fondato motivo di ritenere che la complessiva situazione economico-patrimoniale del debitore sia sufficiente ad estinguere la pretesa creditoria.

I presupposti fondamentali per dare corso all’azione legale di recupero crediti sono i seguenti:

-requisiti di legittimità del credito: il credito per cui si procede deve essere lecito, certo, liquido ed esigibile;

-possesso di idonea documentazione comprovante il credito;

-costituzione in mora del debitore, tramite spedizione a mezzo di lettera raccomandata a.r. del sollecito di pagamento al debitore.

 

La nostra attività prevede, inoltre, che il creditore abbia contezza, prima dell'avvio dell’azione giudiziale, del preventivo dettagliato dei tutti i costi che dovrà sostenere, unitamente ad una stima dei tempi di durata della procedura.

CONTATTACI

CONTATTACI PER SCOPRIRE LE NOSTRE CONVENZIONI

RICEVERAI UN PREVENTIVO ED UN'ANALISI PERSONALIZZATA GRATUITA  

S.L.D. è una divisione specializzata

nella gestione del credito dello

Studio Legale D'Antuono

Viale Roosevelt 14

67039 Sulmona (AQ)

tel. 0864.950316

fax 0864.950512

mail: info@sldcreditsolutions.com

  • Black Icon LinkedIn
  • Facebook